Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo.
Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione di tali cookie si veda l'informativa estesa.

Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità

Concerto in piazza

Ed anche quest’anno CI SIAMO ESIBITI.

Foto di gruppo

A dare il via ai festeggiamenti per il 50° anniversario della scuola media “Curzi” ci hanno pensato i ragazzi della sezione C – indirizzo musicale –

Il giorno scelto? Il 6 giugno scorso, alle 21.15. Location? Piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, una delle novità di questa edizione che sicuramente non ha facilitato i preparativi ma che ha permesso di respirare un’atmosfera calda e familiare ai tanti partecipanti ma anche ai passanti.

Palco, americane, luci, casse, sedie… tutto pronto per accogliere gli oltre settanta ragazzi della scuola media “Curzi” che anche quest’anno, con il loro impegno hanno dato vita ad una serata ricca di tante note, di parole, di immagini, e di belle emozioni per tutti.

La linea guida della serata la bellezza, educare alla bellezza. Una bellezza già visibile giorni prima dalla locandina, una bellezza che è facile notare quando si fa riferimento a ragazzi o alunni che siano. Una bellezza alla quale tutti dobbiamo essere educati. Una bellezza che va riscoperta quotidianamente in ogni ambito.

La musica ci aiuta anche in questo: la bellezza di immaginare un mondo di pace e non violenza (Imagine), uno sguardo rivolto al cielo e gli occhi si spalancano per una luna accesa e brillante (Blue moon), la bellezza di un abbraccio e di passi che si intrecciano a suon di musica (Valzer n. 2 ), rievocare attraverso la musica ed il canto le origini marinare, le fatiche dei pescatori e le attese delle persone amate. (Nuttate de Lune).

Parlando di bellezza non potevamo non fare un omaggio al M° E. Morricone, lui che con le sue colonne sonore è riuscito ad amplificare la grandezza e lo spessore di molteplici film divenuti cult in tutto il mondo.

E poi la sorpresa. La 2M del Liceo Musicale Rinaldini di Ancona con i quali abbiamo collaborato. L’orchestra si è arricchita di altri 26 componenti che con i loro strumenti hanno ampliato l’organico orchestrale. Flauti, trombe, sassofoni, viole, fisarmonica, contrabasso, voci liriche e molti altri. Nuovi timbri, nuovi colori, che su Vivaldi e Beethoven hanno davvero fatto assaporare la bellezza magistralmente descritta dai grandi compositori.

È bello anche ricordare che tutto ciò di cui abbiamo bisogno è l’amore (All you need is love ), e questo il messaggio più bello con cui ragazzi del Rinaldini ci hanno voluto salutare e ringraziare della bella collaborazione.

A termine della serata ecco comparire l’ormai consueto ma sempre più grande: teachers and staff choir.

L’anno che verrà il brano a noi tutti dedicato. Una breve lettera con la quale tutti noi docenti, maestre, personale ata, abbiamo sottolineato la bellezza del tempo che passa, il susseguirsi degli anni scolastici, con tutti gli addii e gli arrivederci, le fatiche e le gioie, la bellezza degli incontri e l’onore di poter insegnare ed educare tanti esseri umani, bellezza e speranza del nostro futuro. In loro le nostre più grandi speranze.

Grazie a tutti i ragazzi della sezione C e agli ex alunni per l’impegno profuso. Un grazie particolare ai ragazzi di 1C che si sono esibiti per la prima volta in formazione orchestrale, dopo neppure un anno di studi.

Grazie al coro folk e alle loro insegnanti per aver contribuito a rappresentare la bellezza del territorio.

Grazie a tutti voi, sconosciuti, politici, genitori, parenti ed amici e per la partecipazione e il sostegno che sentiamo addosso.

Grazie alla nostra Dirigente Laura D’Ignazi che ha permesso tutto questo risolvendo non pochi problemi.

Come sottolineato da alcuni insegnanti prossimi al pensionamento: l’anno che è arrivato tra un anno finirà... apriamoci ed educhiamoci sempre alla bellezza, è questa la novità!

Foto di gruppo