Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo.
Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione di tali cookie si veda l'informativa estesa.

Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità

“GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA” - 22 Aprile 2018

Logo Earth dayLe Nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. La celebrazione che vuole coinvolgere più Paesi possibili, ad oggi coinvolge precisamente 175 Nazioni. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo In occasione della 47ma Giornata Mondiale della Terra si consiglia di trattare l’argomento in leggendo il DECALOGO ANTI RIFIUTI / LA CARTA DELLA TERRA. Lunedi 23 aprile 2018 possono essere attivate iniziative libere sul tema: lezioni creative sul riuso- riciclo, attività manipolative con i rifiuti, cartelloni specifici, canti (spunti didattici nella Guida studenti in allegato) Nei plessi dove sono attivi i LABORATORI DEI GENITORI possono essere organizzate esposizioni di manufatti con materiale di recupero e bancarelle con prodotti dell’orto a favore della sostenibilità ambientale. I docenti sono invitati a fotografare alcune attività per la documentazione Eco-Schools d’istituto.

Seguono alcune informazioni e spunti di riflessione per docenti ed alunni:

L'Earth Day, LA GIORNATA DELLA TERRA, «è un'occasione per ricordare che difendere l'ambiente non solo è giusto, ma rappresenta anche una straordinaria opportunità per affrontare la crisi economica e guardare al futuro»,quella della Green Economy è una prospettiva vera in tutto il mondo. Per la giornata della terra, in Italia e all’estero sono state previste numerose manifestazioni www.earthdayitalia.org.

L’educazione ambientale, inserita tra gli argomenti fondamentali della Disciplina dei Diritti umani, dovrebbe diventare un puntello per la formazione dei futuri cittadini. Traendo spunto da personaggi di forte impatto mediatico come Felix Finkbeiner, Wangari Maathai, Rachel Carson, Al Gore e utilizzando le nuove tecnologie (siti web, blog, piattaforme virtuali etc.) è possibile creare proposte didattiche più efficaci e persuasive, ovviamente anche con l’apporto degli adeguati approfondimenti sui documenti e degli eventi più significativi per la conoscenza del fenomeno. LA CARTA DELLA TERRA, approvata dall'UNESCO, a Parigi, nel 2000, è un documento che merita di essere divulgato e dibattuto nelle classi; si tratta di una dichiarazione di principi etici fondamentali per la costruzione di una società globale giusta, sostenibile e pacifica, i cui contenuti, analizzati e introiettati, rafforzerebbero la coscienza civica dei futuri abitatori del mondo. www.cartadellaterra.it