Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo.
Per maggiori informazioni sulle caratteristiche e sulle modalità di disattivazione di tali cookie si veda l'informativa estesa.

Azione di informazione, comunicazione, sensibilizzazione e pubblicità

La pesca tradizionale, raccontata dai nonni, alla scuola dell'Infanzia Togliatti

I due nonni pescatori

Ospiti speciali alla scuola Togliatti. Nella mattinata di giovedì 8 marzo, i bambini della Scuola dell’Infanzia di via Pio X si sono tuffati nel mondo dei pescatori e del porto. L’argomento, inserito nel progetto triennale dell’Isc “Rotta sull’Adriatico: un tuffo in un mare... di storia, cultura e natura”, ha coinvolto gli alunni e le insegnanti presenti.

A parlare di questo affascinate e duro lavoro ci hanno pensato Giuseppe Trevisani, nonno di una alunna del plesso e Marcello Palestini. Quest’ultimo, noto nell’ambiente come “Sbarzocco”,  è stato premiato l’anno scorso con il Gran Pavese Rossoblù per il suo fondamentale lavoro di servizio portuale. I due nonni speciali hanno portato alcuni attrezzi del mestiere e alcuni pesci dell’Adriatico. Hanno mostrato ai bambini la nassa, uno strumento che serve per pescare seppie e polipi, il cerchio per le lumache di mare e la rete a strascico, spiegando per ognuno l’uso e le esche utili per attrarre i pesci.

Nonno Palestini ha inoltre raccontato ai bambini alcune avventure che gli sono capitate. I racconti hanno affascinato tutti, tanto che nel salone della scuola sono rimasti in silenzio ad ascoltare.  Alla fine, i piccoli alunni hanno rivolto molte domande. Trevisani e Palestini hanno risposto con simpatia e con dovizia di particolari. Per i bambini del plesso Togliatti è stata una giornata speciale, proprio come i due nonni ospiti della scuola.